Mark Zuckerberg lancia Messenger Platform

Cosa c’è di più intuitivo di una chat?

Con queste parole l’inventore di Facebook ha lanciato all’F8, l’evento annuale dedicato al mondo Facebook, un nuovo modo per interagire con le informazioni e i servizi.

Per ordinare fiori useremo Messenger, la chat di Facebook: dall’altra parte non risponderà una persona ma una intelligenza artificiale che in base alle nostre richieste capirà cosa vogliamo ordinare.

Non useremo più dei noiosi moduli da compilare con nomi, indirizzi, numero di telefono: l’intelligenza artificiale ci chiederà tutti i dati necessari sempre sottoforma di chat.

Stessa cosa per una ricerca di notizie: chiederemo alla CNN di fornirci informazioni su un argomento e di approfondire i punti che più ci interessano.

Una bella novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito (navigando, scorrendo la pagina o cliccando), accetti l'utilizzo dei cookie presenti sul sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo.

Chiudi