Corso per provetti mentitori. Lezione 2

Continuiamo a parlare di menzogne e di come sia complesso diventare professionisti della bugia.

La seconda regola riguarda la precisione. Abolitela. Abolite la precisione.

Quando parlate, raccontate, ricordate, siate approssimativi. Niente nomi e cognomi, colori, forme e sapori. Informazioni vaghe ed essenziali. Se dovete raccontare di quando il vostro gattino si è arrampicato sul cipresso davanti casa della vostra fidanzata e, non riuscendo più a scendere da solo, siete stati costretti a chiamare dal vostro smartphone i pompieri, i quali sono arrivati dopo 3 ore e mezza e nel salvare il gatto hanno rotto un ramo dell’albero distruggendo il cofano di un’auto parcheggiata proprio lì sotto… limitatevi a dire che una volta il vostro gatto è rimasto bloccato su un albero.

Ma solo se è strettamente necessario. Se non serve, potete anche evitare di parlare del gatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.